Da Capri a Miami: Liquid Art System vola in Florida per l’art week più nota al mondo

| Posted by | Categories: Cultura, Eventi Teatro, News

Liquid Art system, il circuito di gallerie con headquarter caprese, vola in Florida, durante l’art week più famosa al mondo. 

Dal 3 all’8 dicembre, torna e celebra il suo 30esimo compleanno Art Miami, la storica fiera  sul lungomare di One Miami Herald Plaza a Biscayne Bay.

Riconosciuta come destinazione privilegiata per l’acquisto di opere d’arte del XX e XXI secolo, la longeva fiera indigena, che si tiene non a caso durante  la settimana di Art Basel Miami Beach, ospita ben 250 gallerie internazionali.

Proprio accanto nasce la più giovane sister fair Context Art Miami dove progetti, mostre personali e collettive incoraggiano un significativo dialogo tra artistigallerie e collezionisti.

Art Miami e Context Miami offrono una piattaforma unica per le principali gallerie ed i loro artisti di essere  promossi a livello internazionale.

Franco Senesi, CEO di Liquid Art System, non si lascia scappare questa prestigiosissima vetrina: per il settimo anno consecutivo porta la sua galleria a Miamiall’evento fieristico più importante d’America.

Ad Art Miami, Liquid art system esporrà solo artisti italiani, testimoni della scena figurativa italiana, nei dipinti e nelle sculture, interpretata in chiave marcatamente contemporanea. Gli artisti in mostra saranno: Agostino Arrivabene e Roberto Ferri, entrambi noti nomi della nostrana pittura; Elisa Anfuso, di recente protagonista di un solo show al MaGa ( Gallarate) con le sue donne sognanti ed atmosfere fiabesche,  Paolo Quaresima, con il suo iperrealismo simbolista. Le sculture saranno ad opera  di Gianfranco Meggiato, con i suoi bronzi intrecciati, e Fabio Vialenew entry nella scuderia della Liquid Art System. L’artista, attualmente in mostra alla Biennale di Venezia nel padiglione Venezia, è grado di rendere il marmo morbido o flessibile come la gomma, dando vita ad opere che, con un’inevitabile sguardo al passato, si caratterizzano per la loro spiccata modernità. Il numero di stand sarà AM532.

Context Art Miami, LAS sarà presente con due diversi progetti espositivi, che mostreranno alcune delle opere più distintive e originali della galleria, in linea con l’approccio “glocal” all’arte contemporanea che Liquid ha fatto diventare proprio motto.  Gli artisti rappresentati variano per tecniche, stili e materiali: si passa dai video ologrammi di Michelangelo Bastiani, alla satira pop del turco Recep Batuk  dalle sculture in sospensione di Giacinto Bosco, alle installazioni lenticolari di Umberto Ciceri, e le pose plastiche del duo spagnolo Coderch & Malavia. Dalle geometrie colorate in carta di Marica Fasoli al ready made di Guy Leclef. Grande spazio meritano i maestri del legno come Peter Demetz, e le nuovissime creazioni della serie” Apartment” , posizionate su due livelli che andranno ad ibridarsi con le pareti dello stand, Giorgio Conta, dalle forme classicheggianti, fino a quelle più pop con Matthias, Christian Willy Verginer. Ancora per la scultura, le sensuali donne di Marco Cornini, le sinuose installazioni in catene di Seo Young Deok, le forme neofigurative di  Giuseppe Tirelli e il vistoso orso di Kim in Tae. Per la pittura anche qui un trionfo di italiani:  Antonio Sannino, che sarà presente con le sue luccicanti acque marine  e con le città, in particolare New York e le sue ingombranti pubblicità. Riccardo Evangelisti e la natura morta iperrealista,  gli ipnotici volti di donna di Marco Grassi e Paolo Medici, gli interni di Raffaele Minotto, le provocazioni di Tom Porta. Gli stand saranno CTXB8 e CTXB20.

Sono molto soddisfatto di partecipare anche quest’anno a questi attesissimi appuntamenti fieristici a Miami, che coincidono con la fine della nostra stagione turistica a Capri e Positano, e ne costituiscono l’apice. “Commenta Franco Senesi, che aggiunge: “Per me, i miei collaboratori e gli artisti che rappresento, Art Miami e Context Miami sono un momento importante, di confronto con colleghi e collezionisti di tutto il mondo. Per quest’edizione di Art Miami ho scelto di dedicare un progetto solo ad artisti italiani che ben raffigurano il nostro Bel Paese: negli anni infatti ho notato che sono tanti gli amanti dell’Italia, ed in particolare delle sedi dove abbiamo spazi espositivi, felici di visitare il nostro stand e di ricordare i momenti trascorsi a Capri e Positano. Ci fa piacere dimostrare che con Liquid Art System lavoriamo bene non solo durante l’estate, ma riusciamo a continuare tutto l’anno. Questo testimonia che abbiamo una stabilità e che costituiamo una realtà importante nel mercato.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi