LONGOBARDI: CASTELLAMMARE DI STABIA, SETTIMANA PROSSIMA HO CONVOCATO AUDIZIONE IN REGIONE CAMPANIA PER DISCUTERE DELLO SVILUPPO E DEL FUTURO DI FINCANTIERI

| Posted by | Categories: News

Il Consigliere regionale della Campania, Alfonso Longobardi, Vicepresidente della Commissione Bilancio, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Alla luce della situazione complessa che riguarda Fincantieri e la città di Castellammare di Stabia, ho promosso presso la Commissione Bilancio del Consiglio Regionale un’audizione che si svolgerà giovedì 27 febbraio alle ore 11,30. Sarà una giornata molto importate: la Regione Campania deve porre la massima attenzione su Fincantieri e Castellammare di Stabia perché parliamo di un asset strategico per il lavoro, l’indotto economico che genera, per la valorizzazione territoriale. Siamo in un momento in cui occorre fare chiarezza per la difesa di un sito storico dell’industria e della cantieristica italiana e internazionale: in tal senso la Regione Campania è la sede più idonea per aprire un confronto ampio e costruttivo. Non a caso, nel convocare la seduta della Commissione ho invitato a partecipare tutti i soggetti protagonisti del futuro di Fincantieri e del sito stabiese. Discuteremo insieme dello sviluppo e delle prospettive dello stabilimento che deve essere punto di riferimento positivo per la città di Castellammare di Stabia ma anche per la Campania. Ognuno deve fare la propria parte ad ogni livello, locale e nazionale. Noi come rappresentanti istituzionali abbiamo il dovere morale e politico di difendere le maestranze e i lavoratori e per questo il confronto potrà essere funzionale ad ascoltare tutte le voci dei soggetti coinvolti nelle scelte aziendali e industriali dello storico impianto. Nelle scorse settimane ho incontrato diversi lavoratori e diversi rappresentanti sindacali, così da inquadrare la situazione attuale di Fincantieri e comprendere quali criticità affrontare subito e quali proposte concrete si possono mettere in campo per offrire prospettive di crescita. Serve un piano di ampio respiro e ritengo che la Regione Campania possa essere protagonista attiva di un programma di rilancio da definire naturalmente con l’Azienda, i lavoratori, il Comune, l’Autorità portuale, la Capitaneria di Porto. Auspico naturalmente che vi possa essere la più ampia partecipazione al tavolo regionale e sono certo che non mancheranno idee e proposte utili e costruttive per lo sviluppo di Fincantieri, a cominciare dal piano industriale dell’azienda stessa. Non va inoltre sottovalutata la funzione positiva che si può esercitare con la programmazione europea e le risorse comunitarie. L’intento, con l’audizione in Commissione Bilancio che ho promosso, è di aprire un confronto con tutti, così da definire le migliori proposte per valorizzare un impianto industriale importantissimo che può determinare risvolti positivi anche in chiave turistica, sociale, economica e occupazionale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi