Presentazione del romanzo d’esordio di Salvatore Esposito “Fili d’innocenza” presso la Sala Donna Lucia del Grand Hotel Quisisana di Capri

| Posted by | Categories: Eventi Teatro, Libri, News

Martedì 10 settembre alle 18.30, presso la Sala Donna Lucia del Grand Hotel Quisisana, si terrà la presentazione del libro di Salvatore Esposito “Fili d’innocenza”. Il romanzo d’esordio dell’autore napoletano, è già stato insignito della menzione d’onore al concorso letterario Premio Città di Grosseto 2019. Presenzierà all’incontro il sindaco di Capri Marino Lembo. Dopo i saluti istituzionali introdurrà l’incontro la giornalista Anna Maria Boniello. A seguire gli interventi di Maria Vittoria Di Palma, vice sindaco di Somma Vesuviana e dello speaker Gianni Simioli, concluderà l’autore Salvatore Esposito. Durante la presentazione l’attore Elvis Esposito declamerà alcuni stralci del romanzo accompagnato alla chitarra da Gianni Cusani. L’evento sarà impreziosito da alcune opere d’arte di Carla Merone, autrice dell’opera raffigurata sulla copertina del libro. La serata è sponsorizzata dai vari brand aderenti alla presentazione, al termine della quale è previsto un cocktail con l’autore.

IL ROMANZOFili d’innocenza è un romanzo che nonostante la densità e corposità dei contenuti, scorre semplice e veloce per l’originale capacità stilistica letteraria dello scrittore esordiente. Nell’opera ispirata a personaggi e luoghi reali, l’autore fa narrare al protagonista Riccardo De Maio una parte significativa della sua storia personale. Prevalentemente quella corrispondente al periodo infantile ed adolescenziale degli anni ’60-’70 del secolo scorso. In modo poetico, traumatico, a volte persino violento, essa si va ad intrecciare con le storie (assolutamente fantasiose) di Marcello e Nino, due dei fratelli che con lui e i genitori costituiscono la “focosa” famiglia di un paese agricolo dell’entroterra vesuviano. L’incipit è subito una fuga dalla realtà. La turbolenza emotiva, causata da una visita carceraria, è talmente forte che Riccardo cerca di combatterla col trambusto notturno della sua vecchia chitarra. Essa, inutilizzata da decenni, da questo momento in poi diventa il leitmotiv di ricordi bellissimi, intervallati da tanti altri assai meno belli. Così, alla disperata ricerca di un punto d’equilibrio tra il bene e il male, la trama dei personaggi (di cui abitudini, punti deboli e segreti vengono svelati con accattivante tensione evocativa) passa fluidamente dalle tenebre, che insegnano a fare i conti con le contraddizioni dell’esistenza, all’amore, capace di riconoscere e accettare l’altro per quello che è. Amore che “esplode” nelle ultime pagine finali con l’ultimo toccante segreto.

L’AUTORESalvatore Esposito è nato e vive in provincia di Napoli dove svolge la sua attività professionale.Ambientalistacoltiva interesse per tutto quanto riguarda il sociale e la politica che gli ha consentito, e  tuttora gli consente, di rivestire ruoli istituzionali. Nel 2018 pone fine alla scrittura di “Fili d’innocenza”, romanzo d’esordio che, presentato nello stesso anno per la sezione inediti, ottiene nel 2019 la Menzione d’onore al concorso letterario Premio Città di Grosseto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi