“Torna Giulietta degli spiriti” con una mostra retrospettiva e la presentazione del libro dello scrittore Gianfranco Angelucci

| Posted by | Categories: News

Capri, Boom di presenze e visitatori alla mostra Magnifica Giulietta che resterà aperto fino al 18 settembre nell’ambito del Capri Movie International Film Festival alla Sala Multimediale Luigi Pollio del Centro Polifunzionale Internazionale. La retrospettiva, conta ben 40 fotografie di cui alcune inedite, Magnifica Giulietta, è stata organizzata da Capreae Sirenum Tellus e Polis 3.0, le due associazioni isolane in sinergia e con la collaborazione delll’Archivio Fotografico della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma hanno promosso la mostra fotografica che sta riscuotendo un grosso successo per il numero di visitatori raggiunto.

Ma il Capri Movie Festival oltre alla mostra ha messo in piedi un cartellone di eventi che vedono al centro sempre la figura artistica di Giulietta Masina e Martedì 14 al Centro Polifunzionale Internazionale alle ore 18 ci sarà la presentazione del libro di Gianfranco Angelucci, regista, scrittore e amico e collaboratore di Federico Fellini. Il volume sugli scaffali delle librerie dal febbraio di quest’anno raccoglie contiene un ricco carnè fotografico che proviene dall’Archivio Fotografico del Centro Sperimentale di Cinematografia della Cineteca Nazionale. Dopo la presentazione del libro la proiezione del film in 4k restaurato “Giulietta degli spiriti” di Federico Fellini che risale al 1965. A moderare la presentazione sarà la professoressa Manuela Schiano di Polis 3.0, che ne parlerà con l’autore Gianfranco Angelucci e l’editore, edizione Sabinae, Simone Casavecchia. 

Il restauro di Giulietta degli spiriti, girato nel 1965, permetterà di riscoprire il primo film a colori di Fellini, consentendo di apprezzare come mai prima d’ora lo straordinario lavoro del direttore della fotografia Gianni Di Venanzo. Il restauro per la prima volta integrale, che comprende quasi 15 minuti in più della versione corrente. Al culmine della propria stagione creativa – e coadiuvato per l’ultima volta da Ennio Flaiano (sceneggiatore insieme al regista, Tullio Pinelli e Brunello Rondi) – Fellini intreccia realtà, memoria e incubo per raccontare il mondo interiore di una moglie borghese frustrata (interpretata da una magnifica Giulietta Masina, ma accanto a lei è da segnalare la prova di una maiuscola Sandra Milo in un triplo ruolo), in cui si affacciano i fantasmi della sua educazione cattolica.

Con l’edizione di quest’anno, la mostra e la pellicola restaurata, il Capri Movie International Film Festival sotto la direzione artistica del critico, giornalista e docente Valerio Caprara con la giuria di peso che include i nomi di Fabrizio Corallo, Gigi Marzullo, Anna Maria Panzera e John Paul Wauck dovrà scegliere i vincitori di oltre 30 corti che sono stati inviati da ogni parte del mondo, dalla Malaysia alla Francia, dall’Iran al Sudan, dal Sud Africa all’Egitto, dal Belgio al Regno Unito e gran parte da città italiane. 
E nel corso della serata finale di premiazione ancora una chicca: l’incontro con Pupi Avati condotto dal giornalista Fabrizio Corallo e la consegna del premio Claudio Carabba che è stato attribuito al grande critico cinematografico Gianni Canova. L’edizione 2021 del Capri Movie International Film Festival ha riacceso sull’isola l’attenzione per il Cinema e per i grandi nomi dello spettacolo omaggiando la figura di due giganti del grande schermo come Giulietta Masina e Federico Fellini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi